Festa di Diploma ESP – Discorso ESP 2018

E’ stato un anno impegnativo ma allo stesso tempo costruttivo, attraverso lo studio di vari aspetti legati alla salute mentale, abbiamo aumentato la consapevolezza di noi stessi, cosa fondamentale per poter capire anche gli altri.

Abbiamo approfondito lo sviluppo delle principali patologie, tra cui l’ ansia, il disturbo bipolare e la depressione, abbiamo affrontato l’ argomento della stima e dell’ autostima di noi stessi, lo stigma e l’ autostigma, per quanto riguarda il preconcetto della società nei nostri confronti, abbiamo parlato dei diversi stili di comunicazione che si possono assumere, a partire da uno stile passivo e aggressivo fino allo stile assertivo, che permette di trovare una mediazione tra i primi due.

Abbiamo studiato il termine Recovery, che nasce negli anni 70’ nei paesi anglosassoni e si avvale di un approccio alla cura molto concreto, oltre ad avvalersi di due strumenti molto utili per il proprio percorso, come la Recovery Star e il Wrap.

Abbiamo fatto tirocini in diversi ambiti, dalla Comunità Protetta, ai Corsi For, allo Sportello SPDC, a Menteserena.

Io personalmente come tirocinante sono stata presso la comunità protetta con altri miei colleghi la domenica pomeriggio, per portare un sorriso ai pazienti di questa unità, ho partecipato come facilitatrice a un Corso For sulla comunicazione assertiva e al gruppo Menteserena, appuntamento presente due volte al mese che affronta temi vari riguardo il disagio mentale.

Il proposito mio e dei miei colleghi Esperti in Supporto tra Pari per il futuro è metterci a disposizione della nostra unità operativa per poter affiancare altri utenti nel loro percorso di cura, o essere utili attraverso le nozioni da noi acquisite in qualsiasi modo sia necessario, sia in base alle nostre attitudini, sia in base alle richieste.

Autore dell'articolo: Collaboratore Redazione