Laboratorio di pittura – Intervista ad un Utente

Ciao a tutti! L’anno scorso vi abbiamo parlato del gruppo AppassionArti e delle sue visite all’arte Bresciana, con una bell’articolo di Alice e delle profonde riflessioni di Fabio.

Stavolta siamo andati a fotografare il gruppo in azione durante un incontro e abbiamo intervistato R., un utente che partecipa sia al Laboratorio di Pittura, sia al gruppo di Informatica Base (nel quale i ragazzi hanno trascritto la registrazione dell’intervista!)

L’intervista è stata fatta da Francesca, tirocinante del Centro Diurno, e Fabio, consulente del Centro Diurno per il progetto MenteSerena.it.

Intervista a R.

Francesca: Ciao R. Quanti anni hai?
R: Ciao ragazzi, ho cinquant’anni.
Fabio: Ciao R.
Francesca: E cosa fai qua al centro, che attività frequenti?
R: Frequento un corso computer, con l’insegnante Fabio, e un corso di pittura.
Francesca: Da quanto tempo frequenti il corso di pittura?
R: Saranno sette mesi
Fabio: Sette mesi!
Francesca: Pensavo di più!
Fabio: Quindi sei impegnato 2 pomeriggi a settimana.
R: Si.
Francesca: Mercoledì scorso ero presente alla vostra lezione e con Cristina stavamo parlando delle nuove prospettive del corso; c’erano due opzioni fra cui scegliere, te le ricordi?
R: Non me le ricordo perché ci ha fatto fare diversi lavori.
Francesca: Però vi ha fatto una proposta da fare qua al centro, che forse si farà.
R: Ah si! Dipingere le pareti del centro.
Francesca: Tutte le pareti o solo una parte?
R: Ci ha detto solo sotto, dove c’è l’accoglienza.
Francesca: Che cos’è che voleva disegnare?
R: Questo non lo ha detto.
Francesca: Il tema mi sembrava fosse la recovery.
R: Non so cos’è la recovery.
Francesca: Vi avrebbe istruiti anche su questo.
Fabio: Recovery è uno dei metodi scelti da questo centro, che punta sulla coproduzione fra utenti, famigliari e operatori.
Francesca: Cosa ti piace del corso di pittura?
R: Del corso di pittura mi piace la libera scelta che la Cristina ci lascia, fa fare dei laboratori in libera volontà, non ci obbliga a seguire un programma, è un libero sfogo alla creatività. Si possono anche immettere altre idee per dipingere un murares in accoglienza.
Fabio: Prima dell’intervista mi accennavi che ti piace fare il corso di pittura anche per le altre persone, ce ne parli?
R: Si, anche per gli altri, ho trovato degli amici, gente molto capace.
Fabio: Quanti siete?
R: Siamo 6.
Fabio: Riuscite a fare qualcosa anche in gruppo?
R: Si, abbiamo fatto dei lavori in gruppi da due e sono usciti anche bene.
Francesca: Anche nel murales dovrete lavorare tutti insieme sullo stesso disegno.
R: Ognuno metterà la propria idea.
Francesca: Cristina vi sta allenando sul compromesso nel disegno, giusto?
R: Si, si!
Fabio: Non fate solo tecnica artistica quindi?
R: Esatto
Francesca: C’è da dire che R è molto direttivo!
R: Do gli ordini!
Fabio: Davvero? Dai gli ordini? E li rispetti tu stesso?
R: Io per conto mio si, è la Cristina che non è molto d’accordo…
Fabio: Chissà come mai!?
Francesca: R. ha tante idee nel corso di pittura.
Fabio: Beh, lui viene al corso di informatica e fa le ricerche, quindi sa tutto sugli artisti!
Francesca: Soprattutto sull’astratto.
Fabio: Ti piace di più la pittura astratta? Come mai?
R: Mi piace l’astratto perché riprende la popular, l’arte popolare. Mi piacciono i concetti che esprime la pittura di certi artisti e ricorda vagamente la pupular art.
Fabio: Qual è il tuo artista preferito in assoluto?
R: Mirò!
Fabio: Quindi lo conosci bene?
R: Si, sapete che è nato a Barcellona?
Francesca: Quanto spenderesti per un quadro di Mirò?
R: 10 euro! Per me 10 euro valgono milioni!
Francesca: Ti viene in mente qualcos’altro da dire?
R: No, per adesso ho raggiunto il top! Ciao Ragazzi.

Laboratorio Di Pittura

Flickr Album Gallery Powered By: WP Frank

Autore dell'articolo: Collaboratore Redazione