Corsi Recovery Star 2018-2019

Corso base

1a edizione 7 e 8 Giugno 2018- ­ iscrizioni entro il 24 maggio

2a edizione 20 e 21 Settembre 2018- ­ iscrizioni entro il 6 Settembre

Giornata di confronto e approfondimento per chi ha già partecipato al corso base anche in altre edizioni o sedi 8 Febbraio 2019 ­ iscrizioni entro il 25 gennaio

Sede dei corsi
IAL Lombardia sede di Brescia ­ Via Castellini, 7 Brescia
dalle 8.30 alle 16.30

E’ stato richiesto da IAL Lombardia, Provider ECM­Regione Lombardia,  l’accreditamento per le professioni sanitarie di medico, psicologo, educatore, infermiere, tecnico della riabilitazione psichiatrica .

Crediti ECM/CPD preassegnati per le professioni sanitarie 13 per il corso base ­ 6,5 per la giornata di confronto

Quote di iscrizione:

­ corso base (due giornate): € 120,00
­ giornata di approfondimento: € 60,00
­ iscrizione alle tre giornate: € 160,00

Agevolazioni
• Iscritti all’associazione ANEP: sconto di € 20 (per le due o tre giornate)
• Operatori della UOP n. 23 ASST Spedali Civili: gratuito
• Studenti Educatori presso IAL Brescia: gratuito per i primi 10 iscritti
• Pazienti dei Servizi per la salute mentale: sconto del 50 %

Iscrizioni on­line: http://recovery.ilchiarodelbosco.org
Informazioni: recoverystar@ilchiarodelbosco.org ­ 3922032380

La Recovery Star è uno strumento elaborato da Triangle Consulting nel 2011 su mandato del Mental Health Providers Forum. La sua finalità è quella di supportare l’utente ed il suo operatore di riferimento nella definizione, nel monitoraggio e nella valutazione dei percorsi di cura e riabilitazione basati sui principi delle pratiche orientate alla guaribilità (recovery). Non si tratta quindi di una scala di valutazione
tradizionale e non si pone neppure in alternativa a strumenti come HoNOS, VADO, LSP, etc: il razionale
del suo utilizzo sta nello stimolare la partecipazione attiva e la responsabilizzazione degli utenti e della loro rete naturale nell’individuazione e nel raggiungimento di obiettivi dei piani di trattamento individualizzati. Il quadro teorico di riferimento della Recovery Star fa quindi riferimento alla coproduzione, all’empowerment, alla valorizzazione dell’esperienza vissuta in prima persona dagli
utenti dei servizi e al ruolo di facilitazione degli operatori rispetto ad un percorso di cambiamento
personale. Si tratta di uno strumento estremamente flessibile che può essere proposto dagli operatori agli utenti, a livello individuale o di gruppo e può anche essere presentato da utenti formati ad altri
utenti. Un gruppo di lavoro composto da servizi pubblici e del privato sociale della provincia di Brescia, che fa riferimento alla UOP n. 23 dell’ASST Spedali Civili di Brescia, ha realizzato la versione italiana
della Recovery Star e condotto uno studio di validazione. L’esito dello sudio è stato pubblicato su Rivista di Psichiatria: “La Mental Health Recovery Star: caratteristiche e studio di validazione della versione italiana” (Vol. 52 * N. 6 Novembre/Dicembre 2017) ­ www.rivistadipsichiatria.it.

L’Associazione Il Chiaro del Bosco ha stipulato un accordo con Triangle Consulting, che detiene i diritti per l’utilizzo della Recovery Star, in base al quale l’Associazione diventa detentrice della licenza di utilizzo per l’Italia e per la formazione all’uso dello strumento (con operatori, utenti e famigliari formati direttamente da Triangle Consulting). I corsi di formazione proposti (per operatori, utenti e
famigliari) sono articolati secondo il seguente programma.
P r i m a  g i o r n a t a :

  • ­ il concetto di recovery
  • ­ la scala del cambiamento
  • ­ le dieci aree della Recovery Star e l’assegnazione del punteggio

S e c o n d a  g i o r n a t a :

  • ­ Esercitazione su un caso studio
  • ­ Progettare percorsi di cambiamento e coprodurre gli interventi
  • ­ introdurre la Recovery Star nella propria  organizzazione

T e r z a  g i o r n a t a (per quanti hanno già partecipato al corso base) :

  • ­ Confronto sulle esperienze di utilizzo dello strumento nei servizi
  • ­ Come introdurre lo strumento nella propria organizzazione
  • ­ Prospettive per i servizi orientati alla recovery e coproduzione

D o c e n t i : f o r m a t o r i  a b i l i t a t i  d a  T r i a n g l e  C o n s u l t i n g

Autore dell'articolo: Collaboratore Redazione