La festa di Diploma degli ESP

Lo scorso 11 Giugno c’è stata la festa di diploma degli utenti Esperti in Supporto tra pari – ESP – in occasione della presentazione del nuovo semestre del Programma FOR. Tutti gli utenti che in questi anni hanno portato a termine il percorso di formazione hanno ricevuto il diploma ufficiale e il cappellino da laureati dalle mani dei due operatori che sono i tutor di tutto il gruppo ESP. Che emozione…

Qui di seguito alcuni commenti a caldo di alcuni ESP.

“Sono contenta di aver portato a termine il percorso di formazione e tirocinio. Sono molto soddisfatta e nutro molte aspettative nei confronti degli impegni in futuro.”

“La formazione esp e il diploma sono l’inizio di un cammino prevalentemente personale.”

“Mi è piaciuto il dono del cappellino. È un continuo cammino verso qualcosa di nuovo da imparare.”

“È stata la possibilità di acquisire consapevolezza che il vissuto personale ha pari dignità.”

“Il cappellino e il diploma non sono un traguardo: sono l’inizio di un percorso che guarda prima verso me stessa e successivamente verso gli altri.”

“Questo percorso mi ha reso consapevole che imparare ad aiutarmi può insegnarmi ad aiutare gli altri.”

“È stata la condivisione di un percorso e della sofferenza ad essere utile per guardarsi dentro e capire di non essere soli.”

“È stato molto emozionante: l’atmosfera ufficiale, anche se tra amici, il sostegno del gruppo e degli operatori presenti. Ed è solo l’inizio, speriamo che lo stesso entusiasmo ci accompagni anche in futuro.”

… e un paio di riflessioni fatte da utenti presenti alla festa.

“Dopo un anno in cui ho solo seguito l’iter medico-medicine che non volevo accettare, allo sportello in reparto ho conosciuto altre possibilità. Sono ripartita da MenteSerena e, finalmente, mi sono sentita a casa e ho trovato dentro di me forze che non riuscivo più a vedere.”

“Il giorno della premiazione degli utenti ESP e della presentazione dei corsi FOR ho avuto un’ottima impressione dall’esterno perchè ho seguito il tutto con molta attenzione ed ho avuto dei rimandi positivi. Mi è piaciuto quando hanno premiato con merito gli utenti, in quanto persone con buona determinazione e voglia di far bene. I giovani erano molto emozionati, visibilmente molto felici e contenti del percorso che avevano svolto. Nel secondo gruppo di utenti ESP mi ha colpito molto il fatto che alcuni dei partecipanti abbiano deciso durante il percorso formativo di interrompere, cosa che testimonia la difficoltà di questo percorso e premia molto la persistenza di quelli che l’hanno portato a termine. I ragazzi sono stati davvero partecipi ed attivi e non hanno mai mollato, dimostrando costanza.”

Autore dell'articolo: Collaboratore Redazione